martedì 19 novembre 2013

Trio Sud Onirico


Domenica 1° dicembre 2013 a TORINO 
 Teatro Marchesa - C.so Vercelli 141 
ore 21,00



La formazione:
Corrado Cordova chitarra classica/flamenca
Angelo Palma voce, chitarra flauto
Massimo Rosada percussioni, flauto, mandolino
Silvana Trallo danza 




A loro piace definirsi “musici girovaghi”, eredi di quegli artisti che popolavano le taverne e i salotti napoletani già intorno al Settecento, portavoci di un’arte povera e spontanea ancora oggi nota come “Posteggia”.

Il trio formato dal chitarrista Corrado Cordova, dal polistrumentista e cantante Angelo Palma e dal percussionista Massimo Rosada, accompagnati dalla danzatrice Silvana Trallo, dà vita a uno spettacolo che parte proprio dalla Napoli più antica per giungere fino ai giorni nostri, abbracciando più culture musicali con un denominatore comune, la millenaria cultura della grande culla del Mediterraneo.
Il concerto infatti è un cammino in divenire che porta con sé le contaminazioni con tutto il Mediterraneo, che d’altronde è il terreno comune su cui si muove quest’onda che si plasma, cambia forma, si allontana, si riavvicina e si adatta da secoli: dal seicentesco Antidotum tarantulae alla popolare "Posteggia" , dalle tarantelle alle pizziche pugliesi fino alla Grecia, alla Sicilia e all'Andalusia, tra storia e tradizione musicale.

La parola d’ordine è contaminazione: così un Taranto, canto flamenco di minatori, diventa una Surfarara, analogo canto di miniera sviluppatosi parallelamente nella nostra Sicilia; da un classico spagnolo per chitarra quale Asturias ci si ritrova immersi nella Pizzica pugliese; dalla Grecìa, regione della Puglia, si passa alla Grecia del Sirtaki.
Gli arrangiamenti originali ma rispettosi della tradizione e le danze del Sud rendono lo spettacolo incalzante e affascinante.

Nessun commento:

Posta un commento